Stress da rientro

Stress da rientro

Quando la pausa dal lavoro sta per terminare e si prospetta la possibilità di rientrare a pieno ritmo nelle consuete occupazioni, l’organismo reagisce con manifestazioni di tipo organico provocate, solitamente, dallo stress da rientro. I sempre più pressanti ritmi e impegni sociali che si devono affrontare al ritorno da un periodo di ferie implicano un notevole carico di stress in grado di compromettere anche i benefici ottenuti dalla vacanza. A livello della sfera psico-emotiva, il cervello viene attivato e incomincia ad inviare segnali d’allarme che vengono recepiti dal corpo, il quale è spinto a reagire con differenti modalità.
L’encefalo produce dei neuro-mediatori che hanno come bersaglio alcune ghiandole endocrine, il cui ruolo è quello di sintetizzare ormoni (come adrenalina e cortisolo) responsabili di numerose manifestazioni da stress.
Pur non essendo classificabile come una vera e propria malattia, lo stress da rientro viene catalogato come un disturbo d’adattamento che, in alcuni casi, si comporta come fattore predisponente alla malattia stessa.

I sintomi da stress più caratteristici di tale sindrome sono diversi. Irritabilità, nervosismo immotivato, difficoltà di concentrazione, alterazione del ritmo circadiano sonno/veglia. Possono esserci cambi delle abitudini alimentari con variazioni del peso corporeo, astenia muscolare, spossatezza. E ancora disturbi dell’alvo intestinale (stitichezza o diarrea), dispepsia (cattiva digestione) e forme ansiose o depressive di lieve entità. Ci si trova improvvisamente coinvolti dal problema delle pulizie di casa, dell’organizzazione del lavoro e dalla gestione del tran tran domestico. Spesso anche il fattore climatico influenza in maniera evidente il ritorno alla normalità, infatti i temporali meteo e l’abbassamento delle temperature contribuiscono a provocare un disadattamento funzionale dell’organismo.
Una soluzione efficace per cercare di limitare le conseguenze dello stress è quella di abituarsi gradualmente alla vita cittadina, ritagliandosi qualche spazio all’aria aperta, quando le condizioni climatiche lo consentono. Avere cura di sé stessi, ponendo particolare attenzione al regime dietetico e privilegiando cibi detox come frutta, verdura e tisane drenanti e facendo attenzione ai ritmi del riposo notturno, sono altri suggerimenti utili per facilitare il ritorno alla quotidianità.
Anche alcune pratiche rilassanti, tra cui il Thai Oil Massage, garantiscono notevoli benefici sia a livello fisico che psicologico.

Il Thai Oil Massage consiste in un’antica pratica di origine thailandese, che, a differenza del Massaggio Tradizionale Thailandese, è praticato sul lettino da massaggio anziché a terra, ed è svolto con l’utilizzo di oli profumati ad oli essenziali. Le manualità sono molto rilassanti e ritmate, e sono abbinate ad efficaci pressioni e manovre di stretching passivo.
Questo Massaggio aiuta quindi a ricostruire quell’armonia del corpo, troppo spesso alterata da stati di tensione e di stress, ed ha anche in’importante azione benefica sul sistema muscolare.
Le pressioni, benché leggere, operano sia sul sistema linfatico che circolatorio , pertanto è finalizzata all’eliminazione delle tossine accumulate nel corpo e presenti a livello dell’apparato circolatorio, donando una pelle più liscia, elastica e luminosa.
Operando con degli stretching passivi leggeri, si permette il lavoro sui canali energetici, muscoli, tendini e legamenti; questi allungamenti aumentano la flessibilità, la capacità di movimento e garantiscono un invecchiamento più lento.
Agendo a livello energetico, si ottiene anche un beneficio indiretto del sistema emozionale della persona trattata, favorendo eventuali sblocchi di carattere emotivo, spesso causa di numerose problematiche e malattie.
Lo stress da rientro influenza notevolmente la funzionalità muscolare provocando fastidiosi fenomeni di contrattura e stato doloroso fisico. Con il Thai Oil Massage si ottiene un benefico rilassamento delle fibre con miglioramento dell’attività di tutto l’apparato muscolo-scheletrico.
Il Thai Oil Massage agisce anche come efficace tonico nei confronti del sistema nervoso. Il sistema nervoso è il principale responsabile della sintomatologia causata dal ritorno dopo le ferie, in quanto influenza sia la sfera psichica che quella organica.
Numerosi disturbi collegabili allo stress da rientro sono infatti di natura psico-somatica e pertanto trovano risoluzione dal massaggio Thailandese con Olio.
MD Personalbeauty un’oasi di wellness e benessere nel cuore di Milano. Nato dalla passione per il massaggio, eseguiamo massaggi olistici, con olio, con aromaterapia e massaggio plantare. Utilizziamo oli naturali… una fuga dallo stress, al centro di Milano.

Prenota il MASSAGGIO on-line => https://mdpersonalbeauty.lpages.co/il-massaggio-thailandese-con-olio-stress-da-rientro/

e  risparmia il 50%