COPPETTAZIONE® MEDICINA COMPLEMENTARI PER LA SALUTE E LA PERFOMANCE

COPPETTAZIONE® MEDICINA COMPLEMENTARI PER LA SALUTE E LA PERFOMANCE

La Coppettazione è utilizzata per trattare i più comuni disturbi muscolo-schelettrici e migliorare la  circolazione dei fluidi, compreso il sangue e il Qi. Il ruolo della Coppetta è favorire la circolazione delle sostanze fondamentali ed espellere il fattore patogeno (vento, freddo, umidità). La Coppettazione è utile in tutti gli stati mio-tensivi a cui le nostre strutture muscolo-articolari sono sottoposte, sia a livello sportivo che di vita quotidiana o per fattori climatici. Il suo utilizzo è altamente indicato anche come azione anticellulite e lifo drenante in quanto, attraverso la modalità della Coppetta Strusciata, è possibile andare a muovere grosse quantità di fluidi ristagnati.

Nell’ottica della MTC – Medicina Tradizionale Cinese, è importante ripristinare la corretta circolazione energetica, in quanto i blocchi e le stasi energetiche nel tempo, possono creare un rallentamento della stessa circolazione coinvolgendo le strutture più intense (organi ) che nel tempo inizieranno a soffrire.

Secondo le ricerche scientifiche, la Coppettazione è considerata una tecnica sicura. Esistono tuttavia controindicazione al suo uso: donne in gravidanza o con mestruazioni, tumori (metastatici), fratture ossee, trombosi venosa profonda, zona dove è percepibile il polso, danni della cute come abrasioni, rash o scottature. Alcune complicazioni sono causa da un uso scorretto delle stesse, in particolare: tempi di applicazione molte lunghi (maggiore di 20 min) o un’eccessiva pressione di vacuum, da causare una separazione dello strato dell’epidermide dalla base del derma della pelle. Per questo motivo, è suggerito che sia un Operatore qualificato ad effettuare l’applicazione delle Coppette, al fine di ottenere massimo beneficio.

Quasi sempre la coppettazione produce dei lividi: Nella maggior parte dei casi, le ecchimosi causate da questa pratica sono poco dolorose e spariscono entro 3-4 giorni, senza la necessità do ricorrere a ulteriore trattamenti.

In alcuni individui, i lividi provocati dalla Coppettazione possono durare fino a 10 giorni circa. Se i segni non si riducono dopo questo periodo di tempo o addirittura peggiorano, è consigliabile consultare il proprio medico.

Tale contusione possono fornire un’indicazione: nel caso in cui i segni si presentino con una totalità di viola più intenso, generalmente indicano una maggiore stagnazione di sangue e probabilmente l’origine dei dolori avvertiti dal paziente si trova appena sotto quella zona che, pertanto, costituisce il punto in cui bisognerebbe concentrare l’applicazione delle coppette o altri trattamenti in futuro.

Tutti possono ricavare dei benefici dalla coppettazione ad eccezione di quei soggetti che presentano controindicazioni. Possono quindi beneficiarne sportivi per alleviare tensioni e contratture muscolari, anziani per alleviare le sintomatologie dolorose dell’apparato locomotore come dolore cervicale e lombalgie. Tutte quelle persone che lamentano senso di pesantezza agli arti inferiori, persone che svolgono lavori usuranti che tendono a sovraccaricare specifici distretti muscolari.

Durante il trattamento, le coppette vengono lasciate in sede per un tempo variabile, 5-10 minuti e la frequenza delle sedute varia in base all’obiettivo, in taluni casi è quotidiana, in altri bisettimanale, o una volta a settimana.

La Coppettazione svolge la sua azione attraverso:

  1. La stimolazione della circolazione di energia e sangue nell’area trattata;
  2. La facilitazione della circolazione linfatica;
  3. Il miglioramento dei movimenti peristaltici e favorendo la secrezione dei fluidi digestivi, in relazioni al sistema digestivo.

Dal punto di applicazione, scatena un’insieme di reazioni molto complesse: locale, segmentarie, e a distanza su tutto l’organismo