Rivitalizza il corpo con candle massage di Laura D’Orsi

Rivitalizza il corpo con candle massage di Laura D’Orsi

Non solo per come lascia la pelle ( per la cronaca, morbida, elastica, profumatissima). Ma per come riesce a farti sentire rigenerata. Il candle massage è davvero un’esperienza multisensoriale completa. Sei avvolta dalla luce, calda e soffusa delle candele, dal’aroma degli oli essenziali che si sparge intorno, dal calore della cera che piacevolmente cola sulla pelle, dal tocco delle mani che la percorrono con movimenti dolci e ritmatici.

 

‘’è un trattamento moderno che, però trae origine dall’ayurveda, l’antica disciplina indiana per la quale corpo e mente sono strettamente legati’’, spiega Anna Maria Previati, estetista esperta in trattamento naturali.

 

‘’Questa tecnica olistica, che si prende cura di bellezza e benessere del corpo in generale, è indicata anche nei periodi di stress o di freddo, visto che aiuta la termoregolazione’’.

Prima di iniziare, vengono accese le candele da massaggio, contenute in un apposita ciottolino con il beccuccio che rende facile versare sulla pelle la cera sciolta. ‘’ è una miscela tutta naturale, composta da olio e buri vegetali, come Karitè, cocco mandorle, cacao, argan, mango’’, spega Anna Maria Previati. ‘’ Ha un punto di fusione basso, intorno a 40° C. Per questo si scioglie presto e, versata sulla pelle, non scotta’’. L’operatore procede su tutto il corpo con movimenti ampi e palmi, i pollici e gli avambracci, attenuando progressivamente l’intensità del massaggio a mano a mano che il corpo si rilassa. Al termine della seduta si viene avvolte in una coperta, per permettere alle sostanze idratanti e nutrienti di essere assorbite meglio dalla pelle.

Gli effetti positivi del candle massage si notano subito: la pelle è più liscia e morbida, e risulta anche più tonica.

I movimenti e il calore moderato riattivano la circolazione, rivitalizzano i tessuti e distendono i muscoli.

La cera sciolta viene chiamata ‘’ fuoco liquido’’  perché con la sua energia aiuta a ristabilire l’equilibrio psico-fisico, spiega l’esperta.

Oltre ad essere ricca di sostanze nutriente come vitamine, lipidi simili a quelli cutanei, può essere arricchita di oli essenziali e fitoestratti a seconda delle necessità della persona e delle finalità estetiche: per un effetto drenante, per esempio, è ideale una candela al tè verde e al olio essenziale di ipocastano; per combattere la cellulite è indicata invece una miscela che contenga essenza di pompelmo o estratti di cacao. Per un effetto tonificante, si utilizzano invece oli stimolanti come ginepro, alloro, rosmarino e timo.

Il massaggio con le candele è una tecnica molto dolce e non presenta particolare controindicazioni. Solo chi ha disturbi circolatori dovrebbe fare attenzione perché il calore, anche se moderato, accentua la fragilità dei capillari. In tal caso l’operatore può limitare il massaggio alla parte superiore del corpo.